giovedì 13 dicembre 2012

il lago dei cigni..


                                                            ECCO COM'E' ANDATA:
Li abbiamo visti arrivare molto circospetti dalla laguna di levante, con aria in effetti un pò smarrita (anche se forse "l'aria" dei cigni non è di facilissima interpretazione..). Hanno percorso quasi tutto il canale Glacis in direzione Laguna di Ponente, ma una volta entrati nel tratto costeggiato dal muretto, sono tornati indietro. L'impressione perciò è stata che cercassero qualcosa, che avessero bisogno di qualcuno che li aiutasse, altrimenti forse avrebbero proseguito la loro crociera sino alla laguna opposta, dove vivono beati e indisturbati tanti altri magnifici volatili..

e l'impressione che avevamo avuto si è rivelata corretta quando abbiamo visto la loro reazione all'avvicinamento da parte del primo passante che li ha scorti: i cigni si protraevano verso l'uomo, quasi a chiedergli qualcosa..

ma l'uomo, evidentemente sorpreso e non "attrezzato" per l'occasione si è limitato ad estrarre il telefono e scattare foto. Abbiamo capito che era l'ora di posare la fotocamera e cercare di capire di cosa necessitassero questi graditissimi, inaspettati ospiti..

Nel frattempo, pur trattandosi di una via non trafficatissima a quell'ora del mattino, si è cominciata a formare una piccola folla, un piccolo pubblico per le nostre star che parevano gradire molto tutta quella attenzione e non solo..

Fatto sta che i 4 bellissimi esemplari hanno interrotto il loro girovagare e molte ore dopo (al momento in cui scriviamo) sono ancora lì, ammirati, fotografati e coccolati da un continuo via vai di curiosi, cosa che ci ha confermato, caso mai ce ne fosse stato bisogno, che quello che i cigni stessero cercando era proprio cibo e attenzioni..
Naturalmente non ci siamo limitati a fotografarli e coccolarli, ma ne abbiamo immediatamente segnalato la presenza nel canale Glacis alla L.I.P.U (lega italiana protezione uccelli) e al WWF, che ci hanno tranquillizzato sulla evenienza per niente improbabile che degli animali assolutamente selvatici come i cigni possano decidere di viaggiare e spostarsi alla ricerca di ciò che necessitano, esattamente come tutti gli altri animali che vivono in libertà. Ci siamo permessi di insistere sulla eccezionalità della cosa e del timore di un probabile disagio di chissà quale natura che avrebbe spinto i cigni a chiedere aiuto agli abitanti di Neghelli.., ma ci è stato riferito di un unico esemplare in difficoltà che nel frattempo era stato trasferito in un centro specializzato per tutte le cure del caso, prima di essere di nuovo liberato e messo in compagnia dei suoi compagni d'avventura. Per ora prendiamo per buone le rassicurazioni e ci godiamo la piccola, inaspettata sorpresa pre-natalizia. Che in un momento di simili brutture ci è piaciuta e poi come..
video

Nessun commento:

Posta un commento

Orbetellove si riserva la facoltà di rimuovere commenti non in sintonia con la mission e le caratteristiche del blog.